Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

^Back To Top

Dona il tuo 5 per mille alla Federconsumatori - Codice Fiscale: 97060650583

Articoli

 

Tanti utenti chiamano lo sportello di Federconsumatori Palermo per lamentare la eccessiva onerosità delle bollette, pur in presenza di pochi kwh di consumi. La rimodulazione delle tariffe energetiche ha fortemente penalizzato chi cerca di contenere i consumi, in particolar modo anziani e famiglie monoreddito.

"I cittadini chiamano per sfogare la loro indignazione e la loro rabbia. Come dar loro torto. Spesso, pur in assenza di consumi o con pochi Kwh, la bolletta è sempre superiore a 40 euro" sottolinea Lillo Vizzini, presidente di Federconsumatori Palermo "È finita l'epoca delle bollette con la dicitura  - non c'è nulla da pagare -". 

"Federconsumatori ha deciso di dar voce agli utenti, mediante una raccolta firme per sollecitare il riordino degli oneri di sistema nelle bollette di luce e gas" continua Vizzini "Invitiamo tutti i cittadini a firmare e far firmare numerosi la petizione, utilizzando gli appositi moduli. È possibile scaricarli dal ns. sito, www.federconsumatoripalermo.it,  o ritirarli presso il ns. sportello di Palermo, Via Roma 72".

Si può, inoltre, firmare la petizione online, collegandosi al link:

"I cittadini sono stanche e stufi di continuare a finanziare la dismissione delle centrali nucleari, le agevolazioni alla rete ferroviaria e alle aziende energivore" conclude Vizzini.

Palermo, 23 marzo 2018

Scarica il volantino

Raccolta firme pag.2

Copyright © 2013. Federconsumatoripalermo.it  Rights Reserved.