Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

^Back To Top

Dona il tuo 5 per mille alla Federconsumatori - Codice Fiscale: 97060650583

Comunicati stampa

Con il lockdown e i negozi chiusi gli acquisti online hanno avuto un forte incremento. Ricevere un pacco a casa è diventata prassi di ordinaria quotidianità. Contestualmente sono aumentati i casi di truffe legati al commercio online. Pertanto, se si riceve un SMS nel proprio cellulare che avvisa dell'arrivo a breve di un pacco, è normale il gesto di aprirlo e leggerlo. Se esso, poi, contiene un link per tracciare il pacco e vi si clicca sopra, la frittata è fatta.

"In questi giorni stiamo registrando un incremento della truffa della mancata consegna del pacco. Ce ne siamo occupati direttamente assistendo alcuni consumatori presso lo sportello di Palermo" dichiara Lillo Vizzini, presidente di Federconsumatori Palermo "L'SMS diceva pressoché così - il tuo pacco non è stato consegnato, pianifica qui la consegna -http://aojiao100.com/pkge/77ew10ujcpmj. Aspettando realmente un pacco,  il malcapitato ha cliccato sul link, scaricando e installando sul suo cellulare un virus. Da quel momento il cellulare ha iniziato a mandare a ripetizione lo stesso sms a sconosciuti e ai numeri della rubrica, sino all'azzeramento del credito, diffondendo il virus all'insaputa del possessore del cellulare, che se ne renderà conto quando inizierà a ricevere lamentele dei destinatari".

L'unico modo per proteggersi è quello di evitare di cliccare sul link contenuto nell’SMS o, meglio, cancellarlo senza aprirlo. Se si ha qualche dubbio, perché si aspetta davvero un pacco, chiamare direttamente il vettore.

"Può cambiare il link contenuto nell’SMS, ma si installa il virus camuffato da App nel proprio cellulare non ci sono alternative. Bisogna immediatamente spegnerlo e formattarlo, riportandolo alle condizioni iniziali di fabbrica. Se il cellulare conteneva password, codici di accesso del conto, occorre provvedere immediatamente a cambiarli. C'è il rischio più che concreto che qualcuno possa prosciugarvi il conto" continua Vizzini.

Palermo, 30 aprile 2021

Copyright © 2013. Federconsumatoripalermo.it  Rights Reserved.