Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

^Back To Top

Dona il tuo 5 per mille alla Federconsumatori - Codice Fiscale: 97060650583

Archivio 2008

COMUNICATO STAMPA

La finanziaria 2007 del governo Prodi ha predisposto e già erogato per il primo biennio delle scuole medie superiori dei fondi per l’acquisto di libri in comodato d’uso? La Federconsumatori sollecita i Dirigenti scolastici a farne immediato utilizzo per venire incontro agli studenti meno abbienti.

 

Per supportare l’elevamento dell’obbligo scolastico a 16 anni, la legge finanziaria 2007 del governo Prodi stanziava dei fondi per il biennio delle scuole medie superiori. Fondi che devono servire anche per l’acquisto di libri di testo da dare in comodato d’uso agli studenti con particolari esigenze.

Una circolare di dicembre 2007 del Ministero della P.I. informava gli Istituti superiori del “Finanziamento anno 2007 per azioni di sostegno al nuovo obbligo scolastico” per l’acquisto di libri in comodato d’uso. Avrebbe dovuto seguire una circolare esplicativa che non è mai arrivata. In compenso il finanziamento è stato regolarmente erogato.

Parte di questi fondi gli istituti  lo hanno utilizzato per i corsi di recupero agli studenti con debiti. Ci auguriamo che una parte sia stata accantonata, così come indicava la circolare,  per l’acquisto di libri da dare in comodato d’uso agli studenti dell’obbligo scolastico in difficoltà

Lillo Vizzini, presidente reg.le: ”Fondi di cui si sapeva ben poco. Ci auguriamo che tutte le scuole superiori stiano dando tempestivo seguito alla circolare ministeriale.  Sollecitiamo i Dirigenti scolastici a predisporre un piano di utilizzo dei fondi per l’acquisto di libri di testo da dare in comodato d’uso agli studenti del biennio che non hanno la possibilità di comprare tutti  i libri di testo.”

Palermo, 23 settembre 2008

Copyright © 2013. Federconsumatoripalermo.it  Rights Reserved.