Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

^Back To Top

Dona il tuo 5 per mille alla Federconsumatori - Codice Fiscale: 97060650583

Archivio 2008

IL 18 SETTEMBRE GIORNATA DI LOTTA DEI CONSUMATORI

CONTRO IL CAROVITA CON LO  SCIOPERO DELLA PAGNOTTA E UN GIORNO DI RINUNCIA SIMBOLICA ALLA SPESA 

CONTRO L’AUMENTO DEI PREZZI DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, TRASPORTI, PANE, LATTE, PASTA E LIBRI SCOLASTICI

PER SOLLECITARE I SINDACI A ORGANIZZARE I MERCATI DI VENDITA DIRETTA DAI PRODUTTORI AI CONSUMATORI –I FARMER MARKET -

PER UNA PIU’ INCISIVA AZIONE DI CONTROLLO DELL’ANTITRUST PER UNA CONCORRENZA VERA, DEBELLANDO I CARTELLI, TRA BANCHE, COMPAGNIE DI ASSICURAZIONI, COMPAGNIE PETROLIFERE,  FARMACIE. ECC.

IL 18 SETTEMBRE PRESIDIO DI ADICONSUM ADOC FEDERCONSUMATORI E ACLI LEGA CONSUMATORI A PIAZZA PRETORIA CON DISTRIBUZIONE SIMBOLICA DI PANE E CONFEZIONI DI PASTA,  DI ORTOFRUTTA FRESCA DAI PRODUTTORI, CIA E COLDIRETTI

 

 

Giovedì 18 settembre.Adiconsum Adoc e Federconsumatori unitariamente hanno dato vita anche a Palermo ad una protesta che si è svolta  in Piazza Pretoria per ricordare  alle istituzioni regionali la priorità di tutelare il potere d’acquisto delle famiglie. I consumatori sono stati invitati a boicottare i prodotti che hanno registrato maggiori aumenti e a fare per un giorno lo “sciopero della pagnotta”.

Speculazione finanziaria e caro-petrolio, unitamente a comportamenti irresponsabili di numerosi operatori, hanno causato un forte aumento dell’inflazione e una caduta dei consumi, che colpiscono  in modo pesante le famiglie, soprattutto i pensionati e quelle con reddito da lavoro dipendente.

La nostra vuole essere un’iniziativa di forte denuncia e di proposta affinché si intervenga nella questione relativa agli aumenti dei prezzi e delle tariffe.

In particolare:

_ Aumenti dei prezzi dei generi alimentari, a partire da quelli essenziali di pane, pasta,  latte

_ Aumenti per il corredo scolastico: libri e cancelleria

_ Aumenti di gas, elettricità e carburanti

_ Aumenti dei servizi  assicurativi

 

 

CHIEDIAMO UN IMMEDIATO RIBASSO DEL 15-20% DI TUTTI I PREZZI, IL BLOCCO IMMEDIATO DEI CARICHI FISCALI SUI PRODOTTI ENERGETICI, SGRAVI FISCALI PER I PERCETTORI DI REDDITO FISSO PER ALMENO 1.200 EURO

 

Prezzi e tariffe

Provvedimento straordinario di moratoria di prezzi e tariffe fino al 30 giugno 2009.

Tariffa sociale elettrica estesa anche al gas e Iva sul gas metano al 10% anche per il riscaldamento.

  

Scuola

Sanzioni per le scuole che non rispettano i tetti di spesa per i libri di testo.

Attraverso le biblioteche le scuole devono incentivare l’utilizzo dei libri in comodato d’uso e il mercato dell’usato.

Possibilità di scaricare i libri da internet (e-book), con il solo pagamento dei diritti d’autore.

 

Generi alimentari e ortofrutta

Definizione con gli operatori di“panieri” regionali o provinciali a prezzi calmierati.

ripristino di prezzi amministrati per gli alimenti-base.

Sgravi IVA o altri incentivi sui generi alimentari sfusi (vino, detersivi, latte) e sui prodotti

ad imballaggio minimo.

Finanziamenti per realizzare spazi funzionali per la vendita diretta dal produttore al consumatore: i mercati del contadino.

Tutela della produzione italiana a salvaguardia della qualità e della sicurezza alimentare.

 

Carburanti

Rispetto dell’impegno già assunto dal Governo di una riduzione delle accise sui carburanti

Eliminazione della speculazione dei petrolieri attraverso l’asimmetria tra i costi del petrolio e i prezzi dei carburanti.

 

Fisco

Recupero fiscale (detrazioni o bonus) per almeno 300 euro a famiglia, a fronte delle maggiori tasse che le famiglie stanno pagando per effetto dell’inflazione.  

 

Nel presidio che si terrà a Piazza Pretoria dalle ore 9,30 alle 12,00 Adiconsum Adoc  Federconsumatori Acli Lega Consumatori Cia e Coldiretti distribuiranno simbolicamente pane, confezioni di pasta e ortofrutta fresca.

 

Fisco

Al termine del presidio è previsto un incontro con il  Presidente della Provincia, Giovanni Avanti per programmare iniziative per arginare il carovita.

 

Palermo, 16 settembre 2008

 

 

ADICONSUM

(Benedetto Romano)

ADOC

(Luigi Ciotta)

FEDERCONSUMATORI

(Lillo Vizzini)

ACLI LEGA CONSUMATORI

(Angelo Capitummino)

 

 

 
 

 

Copyright © 2013. Federconsumatoripalermo.it  Rights Reserved.